Pubblicità

Il Web visto da Antonino

il Web visto da  Antonino

Europa Europa

Il web non e' sesso e perversione, ma amicizia,

amore e unione tra i popoli.

Il Cavaliere Solitario

Facepile

Site-Book votazione

Google+ Followers

Lettori fissi

Una Top Model al giorno sul tuo sito

Se vuoi sapere chi è o vuoi vederne delle altre clicca

Puoi installare questo widget sia sul tuo sito che sul tuo blog:

Acquistalo su Addyon

NOTE SU QUANTO SEGUE

Tutto quanto leggerete è frutto della mia fantasia e, ogni riferimento a fatti è puramente casuale, ci sono cose mischiate nel tempo

i cui avvenimenti mi hanno ispirato a scrivere quanto sotto leggerete. Riporto qui tutto quanto ho scritto nella pagina del Cavaliere Solitario

di Facebook, anche frasi e parole degli amici, dei giornali, che più mi hanno colpito.

Massima

Massima del Cavaliere Solitario:

L'amore che nasce nel virtuale è come una sottile lastra di vetro che si frantuma a contatto della realtà.

Il Cavaliere Solitario

lunedì 13 gennaio 2014

Ostaggi dell’Euro e dell’Europa

Siamo tutti convinti ancora che se non entravamo nell’Euro
si sarebbe creata una situazione peggiore di quella odierna?
Io non lo penso, come oggi, sono convinto che non si può
tornare indietro perché creeremmo una situazione peggiore
di quella che stiamo vivendo.
Il risultato di tutto questo è che gli attuali governi hanno le mani legate.
Non possono fare riforme che andrebbero ad intaccare il debito pubblico,
anche se magari gli anni a venire verrebbe recuperato l’ulteriore debito.
Circa quattro le riforme che andrebbero fatte, ma che non si fanno a
causa di quanto detto sopra:
1)      Detassare le aziende in modo che possano assumere di nuovo il personale.
2)      Mandare la gente in pensione in modo che si liberino i posti per i giovani.
3)      Fare in modo che le banche possano concedere di nuovo i mutui, in modo
         da smuovere il mercato immobiliare.
4)      Ed infine una nuova legge elettorale che possa garantire governabilità al paese.
Le prime tre non si fanno perché si aggraverebbe ulteriormente il debito pubblico,
anche se nei due o tre anni a venire il debito si recupererebbe, l’Europa
ce lo vieta.
L’ultima non si fa per garantire le poltrone a chi ce le ha sempre avute.
Soluzione? Tassare i Cittadini i quali non avendo più denaro da spendere fanno
si che Aziende e negozi chiudano.
Se non si interrompe questo circolo vizioso che si è venuto a creare andremo
sempre più a fondo e non ci risolleveremo più.
Le tasse ci devono essere, ma devono essere giuste e spese per migliorare
i servizi cosa che non avviene, magari se le cose cambiassero diminuirebbe
anche l'evasione fiscale.
Non penso che diminuendo pensioni e stipendi di questa gente si risolverebbe
la situazione ma se dessero il buon esempio la gente sarebbe meno arrabbiata.

Il cavaliere soltario

Nessun commento:

Posta un commento