Pubblicità

Il Web visto da Antonino

il Web visto da  Antonino

Europa Europa

Il web non e' sesso e perversione, ma amicizia,

amore e unione tra i popoli.

Il Cavaliere Solitario

Facepile

Site-Book votazione

Google+ Followers

Lettori fissi

Una Top Model al giorno sul tuo sito

Se vuoi sapere chi è o vuoi vederne delle altre clicca

Puoi installare questo widget sia sul tuo sito che sul tuo blog:

Acquistalo su Addyon

NOTE SU QUANTO SEGUE

Tutto quanto leggerete è frutto della mia fantasia e, ogni riferimento a fatti è puramente casuale, ci sono cose mischiate nel tempo

i cui avvenimenti mi hanno ispirato a scrivere quanto sotto leggerete. Riporto qui tutto quanto ho scritto nella pagina del Cavaliere Solitario

di Facebook, anche frasi e parole degli amici, dei giornali, che più mi hanno colpito.

Massima

Massima del Cavaliere Solitario:

L'amore che nasce nel virtuale è come una sottile lastra di vetro che si frantuma a contatto della realtà.

Il Cavaliere Solitario

lunedì 19 settembre 2016

Cosa vuol dire essere un Cavaliere

Non è saper maneggiare bene la spada o un arco, che fa di noi un cavaliere.
E’ il nostro cuore, la nostra generosità, la profonda convinzione che è sempre la giustizia che trionfa.
La profonda convinzione che sono di più i buoni che i cattivi e che il bene trionfa sempre.
La continua ricerca della verità, il continuare a credere negli altri e in chi ci sta vicino.
Il non cercare che gli altri siano a nostra immagine e somiglianza, ma accettarli come sono.
Spesso qualcuno ci fa del male, e allora cercare di capire perché lo ha fatto, cercare di mettersi al suo posto e cercare di ricreare la situazione in cui tutto questo è avvenuto, e spesso persino giustificarlo.
Spesso chi ci fa del male è persino un amico, o la nostra amata, forte è la delusione e forte anche la tentazione di chiudersi in se stessi, il cavaliere riesce a superare anche questo e continua per la sua strada, non curandosi del male che lo circonda e del male che gli fanno.
Essere pronti a dare anche la vita per qualcun altro che spesso nemmeno si conosce.
Saper distinguere nel buio della solitudine se colui che ci sta dando una mano lo faccia disinteressatamente oppure perché è opportunista.
Certo è difficile tutto questo, ma se ci riuscissero tutti non ci sarebbero i Cavalieri e…gli altri.

il cavaliere solitario

Nessun commento:

Posta un commento